Le mie foto, storytelling delle mie immagini

Uno stile di vita: la fotografia come lavoro e passione.
Dal 1977 ad oggi, dalla fotografia commerciale alle ricerche creative,
Aattualmente freelance,specializzata in : FoodPhoto, Ritratti, Cerimonie, Interior, attualità, microstock, mobilephotography.
Lezioni private e in piccoli gruppi, per informazioni scrivre a thefoodielifestyle@gmail.com

Insegno food photography rivolgendosi soprattutto a blogger, chef, produttori, aziende che operano nel food e turismo. (sui social girano troppe immagini orribilis! Che non aiutano di sicuro un’attività)
Nonostante il lavoro commerciale ho sempre fatto delle ricerche personali dove poter incanalare la creatività senza vincoli commerciali o tecnici.

Come “artista” ho all’attivo parecchie personali, l’ultima, Oltre il Mare è quella che mi piace di più con India, no problem? Del 2013.
La prima racconta dei Mondiali di Vela d’Altura 2017 a Trieste, dov’ero blogger ufficiale.
La tecnica di stampa è il riversamento su legno con gel acrilici, tante vele sul mare che parlano anche di etica.
http://www.thefoodieandeverythingelse.it/2018/04/06/mostra-personale-di-fotografia-oltre-il-mare-per-le-vie-delle-foto-a-trieste/
La seconda è un reportage di un viaggio in India nel 2003 con accentuazione su usi e costumi.
Una collettiva che verrà ripetuta presto a Pordenone è S.O.S. Oltre il bullismo. L’Arte del fare sensibilizzando. In Palazzo della Regione F.V.G.
http://www.consiglio.regione.fvg.it/cms/hp/eventi/0113.html
Nel gruppo organizzatore di Espansioni, rete di associazioni che promuove l’Arte parlando di donne e sensibilizzando. <<
è una rassegna d’arte contemporanea che sviluppa in ogni edizione un programma ricco di mostre ed eventi, grazie all’attiva collaborazione delle artiste e di una rete di associazioni.>> (Renata Kodilija).
Ultima collettiva a Foggia con un mio intervento sull’architettura della Wagnerschule
Una Sandbox Sconosciuta.

Unica a Trieste con una personale di Public Art, 10 cartelloni pubblicitari di 6mx3m disseminati per la città rappresentanti Muggia e il suo carnevale (uno dei maggiori d’Italia) , La Città del Carnevale

Vincitrice dei Foodie Awards di Eyeem a New York nel 2015 (18.000 partecipanti con 200.000 immagini).

Articoli recenti

Strucolo de pomi Fusion ovvero strudel di mele alla mia maniera.

Oggi ho fatto fatica a non farmi uno strudel di mele goloso, avevo tutti gli ingredienti ma..sono a dieta.mele ananas Diciamo che ,più che altro, ho iniziato a mangiare meglio e pian piano tolgo un sacco di robaccia junk food e aggiungo cose sane (ci vorrebbe anche un piccolo digiuno di un giorno ma non so se posso farcela).
Consapevole delle calorie del mio “strucoleto indian” ho deciso di non farlo ma di scrivere la semplice ma golosa ricetta.
Pasticceria Fusion: un pò industriale (pasta sfoglia), buona frutta, e un pizzico di India (ero una discreta cuoca di Indian Food) con il suo trucco che da un sapore in più al dolce.
Ingredienti:
Non ci sono dosi precise, a parte le mele che sono 3 (misura media) per una pasta sfoglia normale che si compra nei discount.
pasta sfoglia pronta , forma a piacere
3 buone mele (dicono che dovrebbere essere mele renette ma ho provato anche con altre qualità)
uvetta a piacere
noci sbriciolate ma con pezzetti non troppo piccoli a piacere
cacao dolce a piacere
burro tre panetti piccoli preconfezionati (usando poco il burro conviene compare queste confezioni che rimangono fresche più a lungo anche se hanno troppo packaging).
Zucchero a velo
(sotto la slidshow la composizione dello strudel)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per prima cosa, mttiamo l’uvetta passa in un pentolino o tazza con acqua bollente e lasciamola almeno un quarto d’ora per farla ammorbidire bene.
Prendiamo la nostra pasta sfoglia e srotoliamola nella sua carta forno.
Tagliamo le mele a pezzetti e distribuiamole sulla pasta in modo che restino fuori solo 2 cm sul bordo. Spezziamo le noci e sparpagliamole (se vi va altra frutta secca o un mix va bene)
Scoliamo bene l’uvetta in un colino senza schiacciarla, in una padella antiaderente fate sciogliere a fuoco lentissimo il burro e buttate dentro l’uvetta . Friggete l’uvetta finchè l’acqua evapora e rimane solo lo sciroppo. Così fanno l’uvetta in India con il burro chiarificato che è meno grasso del nostro, ma sempre burro è….(pensavo di provare una versione con burro vegetale, chissà se ha meno colesterolo?)
Distribuite l’uvetta con tutto il goloso sughetto e sopra spolveriamocon un cucchiaino del cacao dolce (non metto altro zucchero ). Arrotoliamo il meglio passibile , senza rompere la pasta con gli spigoli delle fette di mele, diamogli quella forma da kipfel e mettiamolo in forno mezz’oretta a 180°
Questo è un dolcetto da sfizio e premio…ma per poche volte all’anno!
Ditemi se vi è piaciuto!

  1. Buon 2020 in super ritardo! Commenti disabilitati su Buon 2020 in super ritardo!
  2. Espansioni diventa diffusa, edizione zero in Bar Haiti !Un pensiero strettamente personale. Commenti disabilitati su Espansioni diventa diffusa, edizione zero in Bar Haiti !Un pensiero strettamente personale.
  3. Festa di San Martino e Antichi sapori d’Autunno con una degustazione di vini di Paolo Caccese. Commenti disabilitati su Festa di San Martino e Antichi sapori d’Autunno con una degustazione di vini di Paolo Caccese.
  4. Una piccola personale in Bar Haiti a Trieste. Commenti disabilitati su Una piccola personale in Bar Haiti a Trieste.
  5. Un pranzo di nozze al Sal de Mar a Muggia. Commenti disabilitati su Un pranzo di nozze al Sal de Mar a Muggia.
  6. FESTIVAL KEYQ+ UN ASSAGGIO DEL TERRITORIO , un Workshop di FoodPhoto e un Contest…. Commenti disabilitati su FESTIVAL KEYQ+ UN ASSAGGIO DEL TERRITORIO , un Workshop di FoodPhoto e un Contest….
  7. A nozze in una splendida location, patria del Ramandolo, da I Comelli a Nimis. Commenti disabilitati su A nozze in una splendida location, patria del Ramandolo, da I Comelli a Nimis.
  8. Una cena da Sardoč e i suoi piatti tipici del Carso. Commenti disabilitati su Una cena da Sardoč e i suoi piatti tipici del Carso.
  9. Pasta alla Neverosa, zucchine tipiche triestine fritte nell’olio evo. Commenti disabilitati su Pasta alla Neverosa, zucchine tipiche triestine fritte nell’olio evo.