FOTOGRAFIA, BUONGUSTAI

E STILI DI VITA

RITRATTI

La teoria fotografica si apprende in appena un’ora; le prime nozioni riguardanti la pratica, in una giornata. C’e qualcosa, però, che non si impara e che ora vi dirò: mi riferisco al senso della luce, alla valutazione artistica degli effetti prodotti dalla combinazione di vari tipi di luce. Tuttavia, l’aspetto ancor più difficile da imparare è l’intelligenza morale del vostro soggetto, quest’intuizione che vi mette in contatto con il modello e vi permette di darne non una pura e semplice trascrizione plastica alla portata del più umile assistente di laboratorio ma la somiglianza più familiare, più favorevole, la somiglianza intima. Mi riferisco al lato psicologico della fotografia e, questa parola, non mi sembra troppo ambiziosa.Nadar, memorie inviate al tribunale di Parigi per rivendicare la proprietà esclusiva dello pseudonimo Nadar, 1856