Alette di pollo con la friggitrice ad aria.

Chi non ama il fritto? Io lo adoro ma non fa bene alla salute
la frittura è ricca di grassi saturi, altamente calorica e difficilmente digeribile, puzza e devi smaltire l’olio in discarica…. insomma, un traffico per poi sentirti anche in colpa!
La soluzione? Una friggitrice ad aria!!! Doveva essere un regalo di Natale ma siccome mi serviva proprio per la Vigilia è arrivata prima!

Eccola la mia Moulinex! Pronta per qualcosa di semplice come le alette di pollo che non sono mai riuscita a cucinare decorosamente e mi piacciono tanto.
Ma come funziona questa macchina fantastica?
Bisogna precisare un concetto fondamentale: la frittura non diviene tale grazie all’olio, bensì grazie alle alte temperature che l’olio raggiunge. In altre parole, l’olio diventa un vettore di calore e consente la cottura degli alimenti mediante il raggiungimento di temperature elevate. Con la friggitrice l’olio non serve perchè l’aria viene riscaldata fino alla temperatura ideale e fatta circolare a grande velocità nella camera di cottura della macchina così da cuocere gli alimenti in modo uniforme, lasciandoli croccanti e asciutti all’esterno ma morbidi all’interno. Il consumo elettrico è notevole però bisogna compararlo con il costo del tanto olio (e quello buona costa), il gas per riscaldarlo e la benzina per andare a smaltirlo 😀
Se poi ci metti anche vicino quello che acquisti in salute è fatta! Ne vale decisamente la pen

Le mie alette di pollo con un contorno di carpaccio di funghi champignon e olive taggiasche.

Ingredienti:
4 alette di pollo
un cucchiaio d’olio evo
spezie a piacere
un pizzico di sale

Esecuzione:
Per 1 o 2 persone, dipende dall’ingordigia …
Prendete 4 alette e passatele sul gas per bruciare i peli che sicuramente ci sono ancora sulla pelle.
Mettetele in una ciotola con in filino d’olio evo (si può fare benissimo anche senza dicono ma l’ho messo perchè so che rende più gustoso il croccante della pelle)
cospargete con le spezie che amate (io ho messo un pò di Ariosto e rosmarino fresco)
un pizzico di sale
Mescolate bene e spennellate la superfice delle alette con un pennello per far aderire bene l’olio e le spezie.
Sistematele nel cestello della friggitrice e impostate sui 180 gradi e 20 minuti.
Estraete il cestello, girate le alette con una pinza e rimettete in funzione la macchina con 200° 5 minuti…ed oplà il gioco è fatto!
Siccome sono un pò a dieta perchè ho esagerato con il junk food ultimamente (ho fatto dei lavori in cucina e avevo solo il fornetto elettrico a disposizione così vai di cibi pronti surgelati per una decina di giorni) ho optato per dei funghetti champignon crudi marinati con tanto limone e un pò d’olio, niente pane….ma quel croccantino della pelle delle alette e la carne morbida morbida mi hanno proprio soddisfatto!!
Buon appetito!

PS: mi comprerò anche una serie di accessori anche per far dolci e studierò tante ricette….
 Stay Tuned!

Le alette nel cestello della friggitrice