Echi….

FOTOGRAFIA. BUONGUSTAI E STILI DI VITA

Echi….

E’ di questi giorni la notizia che il Carnevale di Muggia si festeggerà la 1 settimana di giugno . Da un lato è una bella notizia perchè sarebbe stato veramente triste e dannoso far saltare di nuovo l’evento più importante e sentito della mia “ridente” cittadina ma un velo di tristezza rimane al sapere che , nelle date canoniche, non ci saranno festeggiamenti. Mi direte che è la stessa cosa , che basta aspettare un pò ma sappiamo bene che così non è anche perchè il virus è sempre là a scombinare i programmi e a farci diventare sempre più misantropi.
Per il secondo anno consecutivo l’inverno non si riempirà di laboratori sartoriali e creativi nelle case, non ci sarà odore di bostik che esce dalle cantine e ricerche di nuovi materiali nei negozi … ok…lo faremo in primavera, ma io in primavera dovevo far tutto altroe questo spostamento mi intralcia parecchio i piani. Che sia chiaro che la mia non è una polemica per le scelte, giuste, fatte ma solo un brontolio tra me e me.

Da questi pensieri al ricordo della tristezza del 2021 è un attimo! Il Duomo ingessato dalle impalcature e qualche peluche ..con un sole stupendo , una giornata perfetta per la sfilata!

Domenica 14 febbraio 2021
Sono andata a Muggia la mattina perchè volevo sentire che atmosfera c’era ed era quello che mi aspettavo: una tragedia! (Esagerata? Può essere ma il mio stato d’animo era quello). Con uno spirito masochista ho pensato di fare tutto il giro del percorso della sfilata nella desolazione totale, il vuoto e in questo nulla mi sono sentita un pò come Scrooge di Dickens e il suo Fantasma dei Natali Passati . Guardavo le strade vuote , le fotografavo e dentro lo scatto si insinuavano delle maschere, delle scene dei Carnevali passati . La nitidezza delle strade vuote si riempiva di echi , di figure
Ilcostante cambiamento di aspetto di queste scene era evocativo del modo in cui il passato è pieno di numerosi ricordi che a volte possono fondersi insieme.  …e questi ricordi li ho tradotti , pian piano, in un anno in queste immagini!


Lascia un commento